Attività di pratica filosofica con bambini e ragazzi tra i 5 e i 18 anni di età, in contesti extra scolastici e scolastici, che mirano allo sviluppo del pensiero complesso e di competenze socio-relazionali
Attività di ricerca e valutazione delle suddette pratiche filosofiche, presso enti di ricerca e in collaborazione con altre realtà nel settore culturale, che condividono l’interesse per il ruolo che la filosofia può rivestire nello sviluppo di forme di educazione eque, inclusive, e di alta qualità
Attivazione di interventi di formazione alle pratiche filosofiche per gli adulti che operano nel settore educativo

Segui su Facebook e Instagram

Il bambino chiede all’adulto una rappresentazione chiara e comprensibile, ma non infantile. Ma meno che mai ciò che l’adulto è solito considerare tale. Il bambino ha una precisa sensibilità anche per ciò che è serio e difficile, purché sia sincero e venga direttamente dal cuore.
W. Benjamin

. . .

Contatti

. . .

“L’attività è stata sorprendente per l’efficacia degli stimoli che ha introdotto, per il modo con cui Prisca si è relazionata coi bambini, ascoltandoli con grande attenzione, valorizzando ognuno degli interventi, stimolando in loro riflessioni grandi e profonde di carattere esistenziale. I bambini, guidati con grande competenza, si sono lasciati coinvolgere in quest’attività del tutto inedita, mettendosi in gioco seriamente e riuscendo anche a vincere le consuete difficoltà a rispettare il turno di parola e a mettere da parte il proprio punto di vista per cercare la mediazione con gli altri. Sono stati talmente coinvolti che quando siamo arrivati, attraverso discussione e decisione democratica alla realizzazione finale dei 4 capitoli del libro, è sgorgato spontaneo un applauso di gioia e soddisfazione. Davvero un’esperienza importante!”

(Maestre Cristina C. e Nicole L., Scuola Primaria Collodi – Modena)